Menu

la capacità di comunicare, la fantasia di immaginare

La cosa più complicata per un’agenzia di comunicazione? Descriversi.

Eppure si impiega poco più di 5 minuti per raccontare la storia di un’azienda, per descrivere le attitudini di un personaggio pubblico, le caratteristiche di un servizio commerciale o di un prodotto. La verità sta nella bellezza di questo strano ed entusiasmante lavoro. Noi offriamo vedute, speranze, progetti, prospettive. Niente che sia materiale, niente che occupi uno spazio. Solo sensazioni, emozioni, idee, stimoli.
Eh sì! Stimoli.
Perché l’azienda che promuove la sua immagine si distingue rispetto a quella che non lo fa e invoglia quest’ultima a mettersi al passo. Chi lo fa, invece, apre un confronto tra i suoi simili e a quel punto la gara sta nell’offrire la migliore immagine di sé. E qui entrano in gioco l’eleganza, la sobrietà, la semplicità, i dettagli che fanno la differenza, i particolari che identificano in maniera
inequivocabile un’azienda rispetto ad un’altra. In realtà gli addetti alla comunicazione, i grafici, i pubblicitari sono dei temerari, dei ciechi coraggiosi. Senza pensarci su un attimo si prendono cura dell’immagine di un cliente come se fosse la loro e con questa convinzione conducono l’intero progetto. Ci si cala così completamente nel ruolo che si diventa quel determinato personaggio o quella specifica azienda. Ed ogni passaggio da un progetto all’altro è un brivido che pervade le idee.

Servizi